martedì 10 giugno 2014

Spaghetti al nero di seppia

Carissime amiche ed amici, ecco un classico che non poteva mancare nella mia cucina, Gli spaghetti al nero di seppia. 


Il nero di seppia è il liquido scuro secreto dalle seppie; per estensione si può intendere il liquido secreto dalle ghiandole di altri cefalopodi (polpo,calamaro...).



Esso è liberato da un'apposita sacca (situata fra le branchie) e disperso con l'ausilio d'un getto d'acqua emesso dal sifone. Il colore scuro è dovuto al suo costituente principale, la melanina. Ciascuna specie di cefalopodi produce inchiostri di colore leggermente diverso; in genere, i polpi secernono inchiostro nero, mentre quello di calamari e totani è blu scuro e quello delle seppie è marrone (color seppia).
In passato lo si usava come inchiostro, oggi è perlopiù usato in cucina. Si usa come condimento per i primi piatti a base di pasta in particolare nellacucina siciliana, ma rientra anche in altre cucine regionali (per esempio nella cucina veneziana e nella cucina toscana con il risotto al nero di seppia) e, fuori di confini nazionali, anche in Catalogna (arròs negre) e in Croazia.


Ricavato dal liquido che si ritrova nella sacca dell'inchiostro delle seppie, una volta estratto va poi conservato in ambiente refrigerato. L'inchiostro di questo cefalopode contiene diverse sostanze chimiche in differenti concentrazioni, anche a seconda della specie. Comunque, i suoi componenti principali sono melanina. Può contenere anche, tra le altre cose, tirosinasi, dopamina e L-DOPA, e piccole quantità di amminoacidi, tra i qualitaurina, acido aspartico, acido glutammico, alanina e lisina.


Ingredienti:
1/2 cipolla bianca
prezzemolo
olio EVO
estratto concentrato di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco
1 seppia

Tagliamo la cipolla e facciamola dorare nell'olio, poi aggiungiamo la seppia tagliata a pezzettini, la sacca contenente il nero. Se non siete capaci di estrarla, fatevi aiutare dal vostro pescivendolo. Aggiungiamo il concentrato di pomodoro, ne basta 1 cucchiaio, il vino e il prezzemolo. fate cuocere per 10 minuti a fuoco moderato. Lessate gli spaghetti al dente, scolatelie metteteli nuovamente nella pentola, versate il condimento, mescolando energicamente per far si che gli spaghetti si colorino totalmente. Servire.

Potete abbinare un buon vino bianco frizzante servito fresco di frigorifero.


Questa ed altre ricette vi aspettano come sempre nel mio blog 
e nella mia pagina Facebook In Cucina con Violetta 
mettete tanti mi piace per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità
Ciao!

Anche loro fanno parte della famiglia

ver

Banner Sconto10 CialdaMia 300x600